fbpx

Clive Cussler Numa avventure di Kurt Austin e Joe Zavala

The NUMA Files “è una serie di romanzi di Clive Cussler incentrati su Kurt Austin, che guida il team della divisione incarichi speciali della NUMA e il suo partner Joe Zevala. La serie è collegata alla serie Dirk Pitt di Cussler e include anche alcuni dei personaggi di Pitt nei libri, in piccoli ruoli. Le due serie si svolgono nello stesso universo (Dirk diventa il regista di NUMA nei successivi romanzi di Dirk Pitt), hanno solo diversi personaggi principali. L’acronimo NUMA si riferisce alla National Underwater and Marine Agency degli Stati Uniti

Numa avventure di Kurt Austin e Joe Zavala

IL SERPENTE DEI MAYA

Giugno 2000 la squadra missioni speciali della NUMA, al comando di Kurt Austin, affiancato dall’ingegnere Joe Zavala, salva da un attentato l’archeologa Nina Kirov, autrice di una scoperta straordinaria destinata a sollevare un interrogativo inquietante: è possibile che Cristoforo Colombo non sia stato lo scopritore del continente americano? Nel frattempo, l’archeologa Gamay Trout trova, in alcune sculture dello Yucatan, la prova di contatti tra i Maya e i Fenici in epoca precolombiana e ipotizza un quinto viaggio di Colombo, partito in segreto per recuperare un tesoro di inestimabile valore con l’aiuto di una “pietra parlante” di origine Maya. I due fatti sembrano misteriosamente collegati all’affondamento del transatlantico Andrea Doria.

Avvincente, lo consiglio agli amanti dello stile avventuroso di Cussler. Mi è piaciuta molto anche l’ambientazione ‘Maya’ e i racconti delle foreste Messicane di Campeche

La NUMA, l’organizzazione che indaga su misteri e complotti riguardanti il mondo marino, non può ignorare le preoccupanti notizie su una multinazionale che sta cercando di impadronirsi delle riserve idriche del mondo intero. L’oro blu, appunto, un bene il cui esaurimento rischia di pregiudicare la sopravvivenza del pianeta. Per ottenerne il controllo c’è chi è pronto a corrompere, minacciare e uccidere. L’indagine, nella quale vengono coinvolti Kurt Austin e il suo braccio destro Joe Zavala, segue una doppia pista che affianca sparatorie e inseguimenti urbani al recupero nella giungla del Venezuela di una misteriosa “dea bianca”, l’unica che conosce il segreto per dominare l’oro blu.

Lettura molto avvincente e scorrevole, sempre un ottimo intrattenimento.

E’ un romanzo avvincente, avventuroso, che attira il lettore. Si cerca di impedire che una società si impadronisca delle riserve idriche del mondo ricattandolo. Davvero ingegnoso e bello. Molto attuale. Presto l’acqua varrà più del petrolio. E chi la potrà gestire diventerà padrone del mondo.

1918. La Stella di Odessa, una vecchia carretta galleggiante, sfida le acque del mar Nero, diretta a Costantinopoli. Porta un carico prezioso: le persone della famiglia reale russa scampate al massacro bolscevico e una parte del favoloso tesoro dei Romanov. Un manipolo di cosacchi veglia sulla loro sicurezza ma, durante il viaggio, la nave è oggetto di un agguato. Equipaggio e passeggeri vengono trucidati e la Stella di Odessa cola a picco. Ma una ragazza, disperatamente aggrappata a una zattera di fortuna, si salva. Oggi. Kurt Austin e Joe Zavala sono di nuovo in azione. Questa volta il mistero ha fattezze inconsuete, ma non per questo meno insidiose. Chi sono i cosacchi che cercano di eliminare una troupe televisiva sulle coste del mar Nero?

Lettura molto avvincente e scorrevole, sempre un ottimo intrattenimento.

E’ un romanzo avvincente, avventuroso, che attira il lettore. Si cerca di impedire che una società si impadronisca delle riserve idriche del mondo ricattandolo. Davvero ingegnoso e bello. Molto attuale. Presto l’acqua varrà più del petrolio. E chi la potrà gestire diventerà padrone del mondo.

Kurt Austin e Joe Zavala, una coppia di agenti spericolati nel momento dell’azione ma competenti e ricchi di esperienza quando si tratta di valutare un pericolo ambientale o una ricerca sottomarina per risolvere un mistero. Sono la nuova generazione della NUMA, l’agenzia che si occupa di minacce e ritrovamenti sottomarini in collaborazione con il governo americano, degni eredi di Dirk Pitt e Al Giordino. Una serie di misteri distanziati nel tempo legano un’emergenza al largo delle isole Faer Oer a un diabolico piano di una misteriosa multinazionale per impadronirsi delle risorse oceaniche. Un incidente provocato da una nave di ambientalisti mette Kurt e Joe sulle tracce di un complotto.

Questo libro come gli altri scritti da Clusser si é rivelato ricco di emozioni e colpi di scena. Resto in attesa dei prossimi

Quale rapporto c’è tra il corpo di un aviatore d’inizio Novecento trovato congelato in un ghiacciaio e un elmo del XVI secolo? Chi o cosa sono le creature mostruose che massacrano i partecipanti a un reality show nelle isole Orcadi? Mentre Kurt Austin, nuova punta di diamante della Naval Underwater Marine Agency, viene avvicinato da una giovane affascinante, che forse nasconde un pericoloso segreto, la scoperta di una gigantesca cavità sul fondo dell’oceano, denominata la Città Perduta, sconvolge il mondo scientifico. Ma non basta. A ciò si aggiunge la diffusione di un’alga mutante, particolarmente aggressiva, che diffonde terrore e sconvolgimenti nell’ecosistema marino. Non si tratta, tuttavia, soltanto di misteriosi fenomeni naturali, poiché una grande multinazionale agisce sotto copertura per sfruttare la situazione e ottenere il controllo dei mari e, forse, anche della vita sulla Terra. Per Kurt Austin comincia l’ennesima, rocambolesca corsa contro il tempo.

Tutti i libri di Clive Cussler esondano di azione a tutti i livelli, ma sono sempre scritti in modo eccelso: se vi piace questo genere, ma anche se non ne conoscete molto, iniziare con Cussler porta sempre lontano, vi affezzionerete talmente tanto all’autore quasi da non poterne fare a meno. E questo anche se i personaggi nel tempo sono cambiati, anche proprio in modo definitivo (ex-NUMA ad esempio).

In natura esiste un fenomeno elettromagnetico che può provocare violenti terremoti, onde anomale, maremoti, eruzioni vulcaniche e variazioni climatiche. Alla massima potenza, è in grado di cancellare ogni forma di vita sulla Terra. Si chiama «slittamento polare». Negli anni ’40 del Novecento qualcuno scoprì il modo di innescare artificialmente tale slittamento: fu il professor Kovacs, uno scienziato ungherese fortunosamente sfuggito ai nazisti – che intendevano rapirlo per utilizzare i suoi studi a scopi bellici – e scomparso poi nel nulla insieme al materiale delle sue ricerche. Ma ora qualcuno sembra aver messo le mani sui Teoremi di Kovacs: il leader di un gruppo di sedicenti anarchici no global, che progetta di dare una piccola scossa ammonitrice alle nazioni industrializzate prima di rimettere tutto a posto. Il rischio è altissimo, poiché lo slittamento non è reversibile e la catastrofe sembra inevitabile. A meno che qualcuno non conosca l’antidoto per evitarla… Kurt Austin, Joe Zavala e i compagni della Squadra Missioni Speciali della NUMA hanno già affrontato missioni ad alta tensione, ma mai si sono misurati con una sfida del genere. Questa volta anche per loro potrebbe essere troppo tardi.

Clive Cussler è il mio autore preferito….mi sono avvicinato alle sue opere per caso, sono affascinato dalle storie di avventure, e Cussler è un maestro. Ho tutti i suoi libri, dal primo all’ultimo esattamente 41 opere,ma ancora non sono riuscito a leggerle tutte….anche Tempesta al Polo, come tutti gli altri, è affascinante, e da consigliare a tutti.

Baghdad, 2003: l’invasione americana apre la strada al saccheggio del museo nazionale, da cui spariscono capolavori di valore inestimabile. Ma c’è qualcuno che è interessato solo al Navigatore, una statua di bronzo fenicia senza particolari attrattive, che non compare nemmeno negli elenchi ufficiali. Eppure chi lo vuole è disposto a tutto, anche a uccidere. E la prima vittima non tarda ad arrivare: un losco trafficante di antichità, eliminato a sangue freddo. Il secondo bersaglio è Carina Mechadi, coraggiosa (e affascinante) funzionaria dell’Unesco, incaricata del recupero dei tesori scomparsi. Grazie al provvidenziale intervento di Kurt Austin Joe Zavala, che incrociano la nave della ragazza mentre sono impegnati in un’entusiasmante caccia agli iceberg al largo di Terranova, Carina si salva e con lei il misterioso Navigatore… E a questo punto è inevitabile che scendano in campo Austin e gli uomini della NUMA. Quale segreto nasconde la statua? Alla ricerca di un bandolo della complicata matassa, Austin e i suoi si troveranno coinvolti in un’odissea nel tempo e nello spazio che li porterà sulle tracce del tesoro di Salomone, passando per un misterioso archivio di documenti cifrati del terzo presidente degli Stati Uniti, Thomas Jefferson, fino a un piano top secret dai risvolti terribili. Una missione al limite dell’impossibile, perché il filo rosso che lega questi elementi è fatto del sangue di chi si avvicina troppo alla verità…

Per gli amanti del genere ed in particolare di questo scrittore e dei suoi personaggi, la storia è all’altezza delle aspettative; ottima trama, situazioni incredibili e repentini colpi di scena sull’intreccio di storia antica e accadimenti attuali. Lettura piacevole e molto scorrevole

La giovane e bellissima dottoressa Song Lee è un’esperta virologa, che ha pagato a caro prezzo il suo desiderio di trasparenza e verità durante l’epidemia di Sars. Non ha rispettato l’ordine di segretezza impartito dal governo di Pechino, e per questo è stata allontanata, segregata a fare il medico generico in una remota provincia della Repubblica Popolare. Ma un tragico evento la richiama al centro della scena: un virus ancora più terribile sta minacciando il mondo, e Cina e Usa hanno unito gli sforzi per trovare un vaccino. Condotta in Florida, la dottoressa Lee partecipa a ricerche febbrili che sono la sola speranza di evitare una pandemia: proprio dal mare, dai suoi abitanti più antichi e misteriosi, le meduse, potrebbe venire la salvezza, come sembrano testimoniare persino alcune leggende. Le fasi finali della ricerca si tengono in un laboratorio segretissimo, nascosto nelle profondità dell’oceano Pacifico. Un laboratorio che però scompare misteriosamente nel nulla, così come tutti i ricercatori che ci lavorano. Solo Kurt Austin e i suoi amici della Numa possono, forse, rintracciarlo, mettere in salvo gli scienziati e impedire la catastrofe. La sfida, però, questa volta è quasi impossibile: il nemico da combattere ha molte facce, ed è molto, forse troppo pericoloso e difficile da scovare…

È un libro di avventura molto coinvolgente che si legge quasi tutto dun fiato, vi sono continui colpi di scena lo consiglio vivamente.

In una vita sul mare con la NUMA, Kurt Austin ne ha viste tante, ma lo spettacolo che gli si presenta al largo delle Azzorre ha davvero dell’incredibile. La Kinjara Maru, un cargo giapponese, ha subito un attacco di pirati, che invece di depredarla e prenderne possesso, come accade di solito, le hanno dato fuoco e l’hanno affondata, lasciando solo una sopravvissuta: la moglie del capitano, che non ricorda nulla del terribile assalto. Solo una sensazione di stordimento, e poi la violenza dell’incursione a bordo di un manipolo di uomini incappucciati, dalle cui sevizie l’ha salvata solo l’intervento di Austin e dei suoi uomini. Perché tanta brutale ferocia? Che cosa trasportava quel cargo che non doveva arrivare a destinazione? L’anomalo attacco dei pirati è solo il primo tassello di un complicato puzzle che Kurt Austin, Dirk Pitt e i loro compagni dovranno completare se vogliono scongiurare una terribile minaccia che incombe sul mondo intero. Una minaccia che ha le sue origini in Africa, dove un feroce dittatore intende tenere in scacco le maggiori nazioni del mondo attraverso la creazione di una potentissima arma di distruzione di massa, con la quale è pronto a colpire le principali capitali mondiali. Un’arma alla quale manca solo un ultimo, determinante elemento… Per gli eroi della NUMA la sfida, questa volta, sembra proprio impossibile.

Dopo lunga militanza delle avventure di Dirk Pitt, è sempre difficile lasciare il protagonista e alcune volte si rimpiange questo distacco.
Non nel caso di questo libro, sia perchè Dirk rimane comunque nelle retrovie a dirigere la NUMA, sia perchè lo scrittore è veramente bravo a trasmettere al personaggio una sia caratterialità/presenza nel libro.
Ottima storia, ben sviluppata, con i giusti momenti sia di azione che di descrizione degli eventi.

Una squadra di ricercatori della Numa sta raccogliendo dei campioni nell’oceano Indiano, per indagare su alcune anomalie riscontrate nella temperatura dell’acqua, quando uno degli studiosi nota una chiazza scura e densa sulla superficie. Sembrerebbe petrolio, ma stranamente non viene rilevata dagli strumenti di bordo. Poco dopo, come un’orda di formiche assassine, la misteriosa sostanza avvolge improvvisamente il catamarano mandandolo a fuoco, senza lasciare scampo all’equipaggio. L’imbarcazione, distrutta dalle fiamme, viene avvistata alla deriva qualche giorno dopo. Dirk Pitt, direttore della Numa, insospettito dalla dinamica dell’incidente, chiede a Kurt Austin di far luce su quello che è successo. Quando arriva sul luogo del disastro insieme a Joe Zavala, suo immancabile braccio destro, Austin si trova di fronte a un’agghiacciante scoperta sulla natura della sostanza letale. Ben presto emerge un collegamento tra l’incidente e un piano, ordito da un nemico invisibile, che minaccia di alterare il clima dell’intero pianeta. Un disegno diabolico che, se portato a termine, potrebbe provocare la morte di milioni di persone e la scomparsa di intere zone del mondo. Mentre il tempo scorre inesorabile verso la catastrofe, Austin si imbatte in un’isola abitata da un’oscura setta…

La premiata ditta Cussler e soci sforna volumi delle varie sotto serie ormai a cadenza quasi mensile. Per chi e’ cresciuto aspettando speranzoso da un anno all’altro le nuove avventure di Pitt e Giordino tanta abbondanza e’ un po’ spiazzante, anche perche’ la qualita’ dei singoli volumi e’ un po’ calata rispetto all’originale. Ma se siete fan di questo universo di oceanografi combattenti, la serie del Presidente Kurt è quella che trovo piu’ riuscita. A fronte di tanta abbondanza, mentre un tempo correvo in libreria ad acquistare il volume cartaceo, adesso aspetto l’edizione kindle, possibilmente in offerta. D’altro canto, se industrializzi il lavoro i lettori poi si adattano ….

Si chiama energia di punto zero, ed è una nuova fonte di energia illimitata che potrebbe sostituire il petrolio e il carbone e risolvere ogni problema di approvvigionamento energetico mondiale… o crearne di peggiori. Perché l’energia di punto zero ha un effetto collaterale devastante: il rischio di scatenare spostamenti incontrollati delle placche tettoniche e conseguenti terremoti di portata apocalittica. Se poi si considera che le macchine per produrre questa rivoluzionaria e pericolosissima nuova forma di energia sono nelle mani di uno scienziato geniale, convinto di aver subito un grosso torto dall’establishment scientifico americano e decisissimo a vendicarsi, la situazione si fa – letteralmente – esplosiva. E come ogni volta in questi casi, solo gli eroici e spregiudicati uomini della NUMA possono intervenire… Così una tranquilla e un po’ noiosa serata all’Opera House di Sydney segna per Kurt Austin l’inizio di un’adrenalinica avventura, in cui la posta in gioco è altissima e i nemici difficili da individuare. Per fortuna lo affianca, oltre all’inseparabile Joe Zavala, un’affascinante, originale e preparatissima scienziata, che conosce molto bene il nemico da combattere. La corsa contro il tempo è iniziata, e la posta non potrebbe essere più alta.

Un thriller piacevole, a conferma dell’abilità di Cussler nello stimolare il lettore ad arrivare alla fine del romanzo.
Si legge volentieri. I protagonisti (come nello stile di questi thriller) escono quasi sempre indenni da contrasti fisici o da situazioni difficili (naturalmente a rimetterci sono sempre i cattivi).
Può valere la pena di leggerlo.

Quando lo yacht Ethernet lancia una richiesta di soccorso al largo delle coste sudafricane, il primo ad accorrere è Kurt Austin, il capo dei progetti speciali della NUMA. La tempesta però è troppo violenta e lo scafo si inabissa, trascinando con sé l’equipaggio: il magnate delle telecomunicazioni Brian Westgate, sua moglie Sienna, genio informatico e vecchio amore di Kurt, e i due figli della coppia. Una tragedia, dicono tutti. Ma Kurt, che è rimasto ferito nell’incidente e ne ha solo immagini confuse, è convinto che ci sia sotto ben altro. Quando poi, alla vigilia del lancio di un nuovo sistema informatico che gli Stati Uniti stanno vendendo alle banche di tutto il mondo, altri esperti mondiali di informatica e perfino hackers scompaiono nel nulla, Kurt Austin e l’inseparabile braccio destro Joe Zavala non hanno dubbi: qualcuno li ha rapiti. Ma chi, e a quale scopo? Cosa si nasconde dietro il naufragio dello yacht? Austin e Zavala scoprono presto che quegli incidenti sono solo la punta dell’iceberg. Ha inizio così una caccia che, in un crescendo di colpi di scena, li porterà dai traffici d’arte di Dubai alla Corea del Nord alle coste tanto splendide quanto insidiose del Madagascar, decisi a scoprire la verità a qualunque costo. Una verità agghiacciante, che non arriverebbero nemmeno a immaginare…

della serie scritta da Clive cussler…sempre emozionante come tutti gli altri libri della serie della Agenzia NUMA. consigliato agli amanti del genere.

Africa, cinquemila anni fa: è l’alba di un nuovo impero. L’Egitto si avvia a diventare il faro della civiltà dell’epoca, attraverso uno sfarzo costruttivo senza precedenti e una cultura ammantata di leggendaria magnificenza. Ma ogni impero ha i suoi lati oscuri… Africa, oggi: l’Egitto è un paese in difficoltà sociali ed economiche. Ma c’è chi non si arrende a un destino ingiusto. Un misterioso ma potentissimo uomo d’affari ha tutta l’intenzione di riportare il suo paese ai fasti di un tempo. E ha a sua disposizione due eccezionali scoperte: la prima è una ricca falda acquifera sotto il Sahara, di cui cercherà di impossessarsi. Ma è la seconda a essere la vera minaccia per l’equilibrio mondiale. La leggenda narra della Nebbia Nera, una sostanza estratta da una pianta rarissima che cresce solo nella Città dei Morti. E pare che sia in grado di rubare la vita ai vivi per ridarla ai morti… Nelle mani di un folle, la Nebbia Nera è un’arma potentissima, e soltanto Kurt Austin, Joe Zavala e la NUMA possono impedire una nuova apocalisse. Ma l’unico modo per farlo è affrontare la leggenda più oscura e potente di tutte: quella di Osiride, il signore dell’inferno egizio…

I libri di Clive Cussler sono così zeppi di storia, politica, geopolitica, attualità… contemporaneità e mito, che ci si accosta alla loro lettura con la stessa curiosità con cui ci si sintonizza sulla programmazione di un documentario.

 

Quando l’aereo più avanzato mai progettato scompare sopra il Pacifico meridionale, l’ex agente della CIA Kurt Austin e la sua imperturbabile spalla Joe Zavala vengono coinvolti in una corsa mortale per localizzare il velivolo perduto. Russia e Cina bramano la tecnologia dell’aereo, ma gli Stati Uniti devono occuparsi di un problema ben più oscuro. L’X-37 nasconde infatti un segreto pericoloso: è carico di un materiale rarissimo estratto dalla parte superiore dell’atmosfera e conservato a una temperatura prossima allo zero assoluto. Finché rimane congelato, il carico è inerte, ma se si dovesse scongelare potrebbe scatenare una catastrofe di proporzioni inimmaginabili. Dalle Isole Galápagos alle giungle del Sudamerica fino a un lago ghiacciato sulle Ande, da molti ritenuto la culla della civiltà incaica, l’intero team della NUMA dovrà rischiare il tutto per tutto nel tentativo di evitare il disastro.

L’ennesima avventura intrisa di scienza e fantascienza, con continui colpi di scena e uno sfondo etico e morale non certo secondario.
Scrittura semplice, ma convincente, scorrevole e piacevole oltre ad essere coinvolgente. Mi è davvero piaciuto moltissimo e, nei limiti del tempo che riesco a dedicare alla lettura, l’ho “divorato”

Se questo articolo vie è piaciuto potete anche vedere l’articolo precedente, Clive Cussler Libri Avventure di Dirk Pitt

Condividi:

Mi piace:

Mi piace Caricamento...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: